Lavorazione a stecca dei blocchi libro

Allo scopo di economizzare il processo di produzione della legatoria per i volumi di piccolo formato, per tirature di almeno 10.000 copie con numero di segnature superiore a 10, conviene impostare la caduta stampa in modo da realizzare una “stecca” costituita da due segnature una sopra l’altra.

Si ottimizza, così,  l’utilizzo delle macchine di legatoria, che in raccolta, cucitura ed indorsatura elaborano due elementi per ciascun colpo macchina, producendo due blocchi libro uniti per un lato, che saranno separati immediatamente prima del taglio trilaterale, dalla sega spaccalibro.

L’esecuzione di tale lavorazione richiede minimi accorgimenti in fase di impostazione della caduta stampa: occorre che le due parti della stecca una volta tagliate siano perfettamente sovrapponibili: il raffilo r per il taglio trilaterale in testa ed al piede di ciascuno dei due blocchi libro, ricavati dopo il taglio alla sega, deve essere eguale. Per ottenere ciò se r è il raffilo in testa, il margine tra i due blocchi libro della stecca dovrà essere 2 r+3mm, (in quanto il taglio alla sega impegna 3 mm) ed il margine al piede della stecca dovrà essere egualmente r
 

Ancora più vantaggiosa per la catena di produzione stampa-legatura è l’impostazione della stecca con “va e vieni”. In tale caso la sovrapposizione dei due blocchi libro derivanti dalla stessa stecca avviene per ribaltamento del secondo libro sul primo, intorno all’asse trasversale, pertanto, nell’ impostazione della caduta di stampa, le segnature di ciascuna stecca saranno testa - testa; nell’esempio
 
 
per semplicità si fa riferimento ad un libro di sole cinque segnature, ma l’applicazione è generalizzabile.

Tale realizzazione consente il dimezzamento degli avviamenti in fase di stampa in quanto sullo stesso foglio sono impostate due segnature diverse e simmetriche rispetto al centro del libro; in fase di raccolta le prime segnature, fino alla metà del libro saranno alimentate direttamente, le altre saranno alimentate previo ribaltamento intorno all’asse trasversale in modo da ottenere la corretta sequenza (vedi animazione). All’uscita della sega spaccalibro e prima del taglio trilaterale, il blocco libro corrispondente alla parte inferiore della stecca verrà ribaltato.

Val la pena di evidenziare che nella lavorazione a stecca tutti i componenti del blocco libro, compresi i risguardi e nel caso di volumi in brossura la copertina, dovranno essere impostati coerentemente con i criteri sopra indicati e schematizzati in fig.2.

Imag dispone di tutte le attrezzature per la lavorazione in stecca fino al formato di mm 310X460.

 

 

richiedi informazioni richiedi preventivo