Serigrafia

La serigrafia è una tecnica di stampa che utilizza come matrice un tessuto di poliestere reso impermeabile agli inchiostri nelle zone che non vanno stampate (contrografismi), attraverso un processo di fotoincisione (fig. 1).

 

Il termine "serigrafia" deriva dal fatto che, in origine, le matrici utilizzate erano in seta.

Preparazione della matrice: sul tessuto viene applicata una emulsione fotosensibile che, in condizioni normali, è solubile, ma una volta esposta alla luce ultravioletta, polimerizza perdendo la caratteristica della solubilità; pertanto esponendo ad una lampada UV la matrice serigrafica, in contatto con la pellicola positiva del grafismo da stampare, e successivamente sottoponendola a lavaggio, si ottiene una matrice permeabile all’inchiostro nelle sole zone che non hanno subito esposizione alla luce.

 

Processo di stampa: la stampa serigrafica avviene depositando l’inchiostro sopra matrice posta in contatto con la superficie da stampare e successivamente operando con una racla per ottenere il trasferimento dell’inchiostro attraverso le zone permeabili del tessuto (fig. 2)

 

La quantità di inchiostro trasferita è notevolmente superiore a quella che è possibile applicare con qualunque altro processo di stampa (offset, flessografia, tampografia etc.), pertanto la stampa serigrafica è particolarmente adatta ai casi in cui è richiesto un forte impatto cromatico: stampa di marchi, colori fluorescenti, vernici UV molto lucide; essa inoltre si adatta a qualsiasi tipo di superficie, anche irregolare e, con l’utilizzo di inchiostri a polimerizzazione UV, a qualunque supporto.

 

Per tali caratteristiche la serigrafia è spesso utilizzata per la stampa di colori pastello sui rivestimenti delle copertinecartonate dei volumi, in particolare su tele a grana molto grossa. Può inoltre essere realizzata sul taglio dei blocchi libro.

richiedi informazioni richiedi preventivo